Mercoledì, 19 Luglio 2017 09:57

Maestri di danza sportiva: niente più improvvisazione

 

Maestri di Danza sportiva si diventa. Con impegno, applicazione, studio. E, soprattuttto, affidandosi alla MIDAS (Maestri Italiani Danza Sportiva), l'agenzia formativa per maestri e tecnici di danza sportiva e del ballo, unica associazione di categoria riconosciuta e convenzionata con la FIDS.

Nata nel 2007 grazie all'unione di molti dirigenti dei tre soggetti storici che diplomavano maestri (l'Associazione Nazionale Maestri di Ballo (ANMB), la Federazione Italiana Professionisti della Danza (FIPD) e la Federazione Italiana Tecnici di Danza Sportiva (FITD)) e via via diventata un punto di riferimento nazionale per i maestri di ballo. A guidare l’agenzia è Piercarlo Pilani, che oltre a essere presidente della MIDAS è consigliere nazionale FIDS proprio in rappresentanza dei tecnici. L'associazione è articolata su tutto il territorio nazionale attraverso 20 comitati regionali, 3083 i tesserati e il 60% dei tecnici appartenenti alla Federazione, è anche iscritto MIDAS. È proprio nell’agenzia che si formano i maestri di tutte le discipline della Danza Sportiva su vari livelli. Gli standard sono fissati utilizzando i protocolli concordati con la FIDS, che così certifica la qualità e l'avanzamento di carriera degli stessi tecnici, fino all'eventuale abilitazione.

“Rispetto al passato in cui c'era una formazione privatistica e si veniva abilitati dopo una sessione d'esame, oggi – siega il maestro Pilani - stiamo iniziando a trasformare il percorso, legandolo a certificazioni di frequenza e ore minime garantite”. Un altro segno del rinnovamento in atto nella FIDS sotto la presidenza Barbone, sottolinea il presidente della MIDAS: “Abbiamo scelto di convergere su un candidato terzo, di lunga esperienza, un uomo che ha dato molto allo sport e alla Danza Sportiva già nel periodo in cui era vicepresidente. Grazie a lui la danza concluderà il percorso necessario per acquisire la giusta connotazione alla stregua delle più grandi federazioni nazionali”.   

 

 

Letto 4223 volte Ultima modifica il Mercoledì, 19 Luglio 2017 11:48