Mercoledì, 28 Ottobre 2015 14:34

Pancalli e Zamblera verso Roma 2024

La FIDS in collaborazione con il Cip ha presentato oggi alla stampa, i Mondiali di Danza Sportiva in Carrozzina, in programma a Roma il 7 e 8 novembre prossimi

Si è svolta oggi a Roma la Conferenza Stampa di presentazione dei Campionati del Mondo di Danza Sportiva in Carrozzina, in programma il 7 e 8 novembre prossimi.

Nella sala conferenze del Comitato Italiano Paralimpico, il Presidente del CIP, Luca Pancalli ha elogiato la Federazione Italiana Danza Sportiva, per l'incredibile sforzo logistico messo in atto, nell'organizzazione del primo Mondiale di questa disciplina, in Italia: “ Il vostro impegno, nel portare in Italia questa manifestazione, permetterà a molti di conoscere questo sport in maniera più approfondita. Roma è la location perfetta e ancora una volta dimostreremo le nostre capacità organizzative e di accoglienza. Questo Campionato con le sue luci, le sue musiche e i suoi colori, riaccenderà la speranza in molti ragazzi disabili e di questo non posso che ringraziarvi tutti.”
Il Segretario Generale del CIP, Marco Giunio De Sanctis, è stato ancora più esplicito nell'elogiare la grazia e l'eleganza della Danza Sportiva in Carrozzina: “ Sono da sempre un grande estimatore di questo Sport, che secondo me dovrebbe assolutamente essere incluso nelle discipline Paralimpiche”.
Il Presidente della FIDS, Christian Zamblera, ha incassato con orgoglio l'endorsement del CIP, aggiungendo: “ Siamo qui per realizzare i sogni di tutti i nostri atleti. Ogni sforzo, ogni sacrificio e ogni nostro pensiero come federazione, sono volti a concretizzare la loro aspirazione massima: partecipare alle Olimpiadi.”
E' fuor di dubbio che una prova impegnativa come l'accoglienza di un Mondiale in carrozzina per 160 atleti, sia un banco di prova magistrale per chi, come Roma, aspira all'investitura del CIO per le Olimpiadi del 2024. Tra le candidature come sport dimostrativo potrebbe esserci proprio la Danza Sportiva e questa sarebbe per Pancalli e Zamblera l'occasione giusta per convincere gli scettici sia sulla solidità della candidatura italiana che sulla credibilità della Danza Sportiva nell'olimpo delle discipline sportive.
La competizione, che approderà in Italia per la prima volta in assoluto, è organizzata dalla Federazione Italiana Danza Sportiva. Per l'evento, si attendono più di 150 atleti provenienti da 24 differenti nazioni. Sarà anche la prima occasione per assistere ad eventi freestyle e singoli, a seguito dell' inclusione di queste discipline nel 2014, il numero delle medaglie disponibili salirà quindi a 14, nella classe 1 e 2.
Nella tre giorni di competizione, si prevedono circa 270 performance.

24 NAZIONI PARTECIPANTI:

AUSTRIA, AZERBAIJAN, BELGIO, BIELORUSSIA, SPAGNA, FINLANDIA, GERMANIA, ISRAELE, ITALIA, MALTA, OLANDA, NORVEGIA, POLONIA, SLOVENIA, SLOVACCHIA, UCRAINA, UNGHERIA, GEORGIA, GIAPPONE, SUD COREA, FILIPPINE, SRI LANKA, RUSSIA, KAZAKISTAN

NAZIONI ISCRITTE PER LA PRIMA VOLTA:

SRI LANKA, GEORGIA, UNGHERIA NAZIONI

DA TENERE D'OCCHIO

La Russia, che nell'ultimo Campionato del Mondo ( Tokyo 2013), ha concluso la Competizione al vertice del Medagliere, con 8 medaglie, di cui 3 Ori.
La Polonia, l'Ucraina e l'Austria, che hanno, nelle loro squadre, Atleti detentori di Medaglie europee e mondiali.
Negli ultimi anni, si stanno facendo strada, gli Atleti asiatici.
La Corea del Sud, in particolare, al momento guida la ranking mondiale, in numerosi eventi.

ATLETI DA TENERE D'OCCHIO

SUSANNA SPUGNOLI – ITALIA- COMBI STANDARD CLASSE 2
L'atleta italiana, gareggerà per la prima volta a un evento Mondiale, con il nuovo partner Francesco Galuppo, tentando di difendere la medaglia d' Argento conquistata ai Mondiali di Tokyo del 2013 con Sebastian Mureddu.

GALINA RYZHKOVA – RUSSIA- FREESTYLE E SINGOLI DONNE CLASSE 2
Al vertice di due Campionati Europei,la Ryzhkova, tenterà di vincere il titolo in questi eventi , per la prima volta ammessi in un Campionato del Mondo proprio a Roma 2015.

ERIK MACHENS- GERMANIA- FREESTYLE E SINGOLI UOMINI CLASSE 2
Machens è famoso per le sue performance di Break Dance sulla carrozzina, ma è anche il campione europeo nella categoria Singoli. Come la Ryzhkova, anche Machens cercherà di assicurarsi un posto nella storia della Danza Sportiva in carrozzina, vincendo il primo titolo in palio nella sua categoria a Roma 2015.

NADIA E IVAN SIVAK – UCRAINA- DUO LATIN CLASSE 2 E DUO STANDARD CLASSE 2
La squadra formata da marito e moglie, tenterà di difendere il doppio Oro conquistato agli ultimi Mondiali del 2013 ( Tokyo) e i titoli europei del loro Palmarès.

EUNJI LEE A YOUNGHO LEE – COREA DEL SUD - COMBI STANDARD CLASSE 1
I Lee, guidano al momento la ranking in questa categoria, con un notevole miglioramento rispetto al nono posto conquistato ai Mondiali di Tokyo del 2013.

HYE- JEONG JANG E JAEWOO LEE – COREA DEL SUD – COMBI STANDARD CLASSE 1
Jang e Lee hanno una percentuale del 100% di vittorie in questa categoria nel 2015, avendo vinto per due volte e sono correntemente al vertice del ranking mondiale.

CENNI TECNICI:
I Partecipanti possono competere in stile Combi, con un partner ( standing) normodotato, o in duo con entrambi gli atleti in Carrozzina. I balli di Gruppo possono essere eseguiti sia da atleti
esclusivamente in carrozzina,che da gruppi formati da standing e in carrozzina , mentre, la Danza Singoli, è riservata ad atleti in carrozzina. Le Danze Standard includono il Valzer, il Tango, il Valzer Viennese, lo Slow Foxtrot e il Quickstep. Le Danze Latino Americane includono la Samba, il Cha-Cha-Cha, la Rumba, il Paso Doble e il Jive. Il Freestyle/Show Dance può includere le Danze Standard ( convenzionale) o in altro stile ( Folk, Hip Hop, Latin, Standard, Classico, Contemporaneo, Street, Salsa, Tango Argentino, Cumbia, Danza del ventre ecc.)
Ci sono anche danze in Formazione per quattro, sei o otto coppie insieme.
Lo Sport è governato dall' International Paralympic Committe dal 1998 ed è coordinato dal Comitato Tecnico Sportivo delle Danze in Carrozzina dell'IPC, che incorpora le regole della Federazione Mondiale Danza Sportiva (WDSF).


Lo Sport, non fa parte dei Giochi Paralimpici estivi.

STORIA:
La Danza in Carrozzina è uno sport estremamente elegante, pieno di grazia e raffinato che coinvolge gli atleti con disabilità fisiche degli arti inferiori.
Questo Sport, è oggi ampiamente praticato in 29 paesi e l'ultimo Mondiale ha avuto luogo in Giappone, a Tokyo nel 2013. I Campionati Europei hanno invece avuto luogo nel 2014, a Lomianki, Polonia e per la prima volta, lo sport ha preso parte ai Para Giochi Asiatici di Incheon, Sud Corea.
La svedese Els - Britt Larsson, è considerata una pioniera della Danza Sportiva in Carrozzina, avendo utilizzato questo sport con scopi ricreativi e riabilitativi già dal 1968.
La prima competizione, alla quale parteciparono 30 coppie, fu organizzata nel 1975 a Vasteras, in Svezia. La prima competizione internazionale arrivò due anni dopo, sempre in Svezia, nel 1977.
Il primo Campionato Europeo di Rock 'n' Roll in Carrozzina, si tenne a Monaco, in Germania, nel 1984.
Il primo campionato del Mondo fu organizzato in Giappone nel 1998, nell'anno in cui lo Sport finì sotto l'ala protettrice dell 'International Paralympic Committee.
Nel 2014, sono state introdotte come parte del programma ufficiale, anche i Singoli e Freestyle/ ShowDance.
I Campionati del Mondo IPC Danza Sportiva in Carrozzina, si tengono ogni due anni.
L'ultimo in ordine temporale, è stato organizzato nel 2013 a Tokyo, Giappone.

EQUIPAGGIAMENTO SPORTIVO E CARATTERISTICHE
La superficie della pista da ballo, deve essere come minimo di 250 mq, con nessuna parte inferiore ai 10 mt di lunghezza. Nei Campionati la misura sale a 350 mq.
I partecipanti, possono utilizzare carrozzine elettriche, se ne hanno bisogno.

 

Barbara Di Giacomo

Letto 3185 volte Ultima modifica il Giovedì, 12 Novembre 2015 14:11