Venerdì, 29 Gennaio 2016 09:28

Tra Sogni e Speranze continua la magia dei Campionati Italiani Assoluti 2016

TRA SOGNI E SPERANZE OLIMPICHE MIGLIAIA DI ISCRITTI, STREAMING IN TILT E CELEBRITY NEL PARTERRE

E' ripartito alla grande il meraviglioso circo della Danza Sportiva. Dopo una prima parte dedicata alle Danze Nazionali, Caraibiche, Folk, Fruste, Argentine, Jazz Freestyle, Street, Accademiche, Epoca e Country, la Danza
Sportiva lascia Riccione per continuare con le competizioni riservate alle Danze Standard e Latine di Rimini.
Nella prima giornata sono scesi sul parterre gli atleti della Under 21 e gli over 35, dimostrando ancora una volta, come la Danza sia uno dei pochi Sport a poter essere praticato a livello agonistico a tutte le età.
Clicca qui per i risultati completi di mercoledì 27

Giovedì sono scesi in pista gli oltre 300 atleti iscritti alla gara riservata alle Danze Standard over 55, regalando alla competizione momenti di pura emozione, che si sono inoltrati fino alla tarda serata.
Al termine di una lunga serie di finali sul podio della 55/64 sono saliti i romani Stefano Proietti e Marina Ischiboni, alle loro spalle Andrea Petaccia e Stefania Sabini e Vincenzo Piemontesi con Anna Calvo.
Nella Combi Under 21 trionfano Lorenzo Alberetti e Martina Dionigi già Argento nella Under 21 Standard. Argento per Leandro De Rossi e Alessia D’Orazi, Bronzo per Matteo Mariano ed Erika Careri.

Clicca qui per i risultati completi di giovedì 28

Tra il pubblico presente molti i volti noti cresciuti a pane e danza come Raimondo Todaro, atleta FIDS di lungo corso, lieto di poter rivivere le emozioni che solo i Campionati Assoluti sanno dare.

Questa seconda parte iniziata mercoledì 27 gennaio, si avvia a battere tutti i record infranti nelle precedenti edizioni.
Con un aumento nelle iscrizioni di oltre 400 unità competitive, il Campionato Assoluto 2016, è uno degli eventi più seguiti e più ambiti nel panorama sportivo agonistico italiano. La diretta streaming, offerta gratuitamente dalla Federazione sul canale E20tv, è stata più volte intasata dalle migliaia di accessi al link e i canali social della Federazione hanno registrato un ulteriore incremento nelle visualizzazioni.
Nei prossimi giorni conosceremo tutti i nomi dei Campioni FIDS di questo anno appena inaugurato e come sempre, sfumata anche la possibilità di Tokyo 2020, il pensiero andrà verso il sogno che tutti gli atleti di Danza Sportiva segretamente coltivano: partecipare alle prossime Olimpiadi.
Magari proprio a Roma.

 

Barbara Di Giacomo

Letto 7343 volte Ultima modifica il Venerdì, 29 Gennaio 2016 09:38