Venerdì, 22 Luglio 2016 10:35

Defibrillatori, slitta al 30 giugno 2017 l'obbligo per le società sportive

19 dicembre:

In seguito all’approvazione in Senato del D.L. 189 del 16/10/2016, definitivamente convertito in legge il 14 dicembre u.s., si comunica che è stato ulteriormente prorogato il termine relativo all’entrata in vigore del Decreto Balduzzi. Slitta pertanto al 30 giugno 2017, l’obbligo relativo alla dotazione e all’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici da parte delle società sportive.

 

22 luglio

Scatterà dal prossimo 1 Gennaio 2017 l'obbligo da parte delle società sportive dilettantistiche di dotarsi dei defibrillatori semiautomatici. A prevederlo è un decreto firmato dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e dal sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, Claudio De Vincenti, attualmente è in corso di registrazione e di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
Il provvedimento proroga di ulteriori 4 mesi e 10 giorni l'entrata in vigore delle norme introdotte con il Dl Balduzzi del 2012 (Dl n.158/2012 convertito nella L. 189/2012) che aveva tra l'altro previsto l'adozione di garanzie sanitarie mediante l'obbligo di idonea certificazione medica per i cittadini che praticano attività sportiva non agonistica o amatoriale nonché per la dotazione e l'impiego, da parte delle società sportive sia professionistiche sia dilettantistiche, di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita.

Da gennaio dunque, se non ci saranno ulteriori rinvii, durante gare e allenamenti le società dilettantistiche devono garantire la disponibilità di un defibrillatore ed è obbligatoria la presenza di una persona autorizzata a utilizzarlo. In Alto Adige, grazie a una delibera della giunta provinciale (dicembre 2014), l’obbligo di dotarsi di defibrillatori è stato trasferito dalle associazioni sportive ai proprietari degli impianti.

Letto 10099 volte Ultima modifica il Lunedì, 19 Dicembre 2016 09:10