presidente

presidente

25 Set 2017

Ufficialmente deliberata la versione definitiva del Regolamento dell’Attività Sportiva Federale per la stagione 2017/2018. Il Presidente Federale ha infatti emendato l'immediata esecutività del regolamento recepite le oltre cento segnalazioni pervenute dai soci.

A differenza delle scorse stagioni il documento è frutto di una operazione di restyling, per favorire la chiarezza delle regole sportive, di ordine per facilitare la consultazione e di maggiore flessibilità in caso di eventuali future modifiche.

Si compone di più parti:

  • Parte tecnica generale: valida per tutte le competizioni di danza sportiva. Contiene le disposizioni di carattere generale per l’attività sportiva (titolo I), per gli ufficiali di gara (titolo II), per lo svolgimento della competizione (titolo III), per la partecipazione all’attività sportiva da parte dei tesserati (titolo IV), per le rappresentative nazionali (titolo V) e le disposizioni finali (titolo VI);
  • Regolamenti tecnici suddivisi per settori omogenei: Danze accademiche, Danze coreografiche, danze E.Po.Ca, Street e Pop Dance, Danze Internazionali, Danze Nazionali e Danze Regionali.

Link al documento

 

19 Set 2017

Le Marche alzano il sipario sul Trofeo Coni 2017. In regione arriveranno oltre 3.100 bambini e ragazzi per cimentarsi in 40 diverse discipline sportive, ma anche sportivi di fama internazionale, pronti a mettersi a disposizione degli atleti più giovani per confrontarsi e scambiare esperienze.

Giunto alla sua quarta edizione, questo Festival nazionale dello sport giovanile raccoglie ed attualizza l’eredità dei Giochi della Gioventù. Una quattro giorni (dal 21 al 24 settembre) in cui bambini e ragazzi dai 10 ai 14 anni, provenienti da tutta Italia, si sfideranno proprio come in una mini Olimpiade. Ma protagonista sarà anche il divertimento, la voglia di stare insieme e di stringere amicizie con i coetanei di altre regioni.

La Danza Sportiva, presente fin dalla prima edizione, partecipa attraverso le proprie rappresentative regionali di:

- Abruzzo: ASD Marzia New Dance, Minervini Marzia

- Basilicata: Academy of movement libellula dance, Molinari Giusy

- Bolzano: ASD Only Dance Merano, Bozza Nadia

- Calabria: ASD Dirty Dancing, Renne Ilaria

- Campania: New Latin Team, Rocco Rosario

- Emilia Romagna: Cento per Cento danza, Muzi Francesca

- Friuli Venezia Giulia: Olimpia ASD, Serena Nicola

- Lazio: ASD Ritmo Ve.Ro, Fardelli Veronica

- Liguria: ASD Butterly Ballet, Coppola Veronica

- Lombardia: Colibrì Dance Ssdarl, Isella Luca

- Marche: ASD Ma.Mo Dance, Paoletti Giulia

- Piemonte: ASD Latino Dance & Fitness, Pitzianti Sabrina

- Puglia: Body's Expression Dance Academy, Sciacca Erika

- Sardegna: ASD Witty Beat, Mlynarcikova Darina

- Sicilia: ASD Swing Dance, Perone Giovanni

- Toscana: ASD Studio Danza Caribe Loco, Minieri Valeria

- Umbria: Free Dance ASD, Baldacchini Debora.

Il programma dettagliato è stato illustrato questa mattina in una conferenza stampa dal sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, dal presidente del Coni Marche, Fabio Luna, dal presidente del Cip Marche, Luca Savoiardi, dal presidente della Consulta regionale dello sport, Domenico Ubaldi, dal vicesindaco di Senigallia, Maurizio Memè e dal consigliere regionale con delega allo sport, Lorenzo Beccaceci.

19 Set 2017

Tre giornate di formazione intensa sulla danza sportiva paralimpica, 75 partecipanti e un esame finale che ha “certificato” sia la qualità della formazione sia quella degli “studenti”: un bilancio più che positivo di un’attività che si è articolata attraverso un potente motore a tre “cilindri”: conoscenza, emozione, serietà.

Sono state proprio queste, infatti, le parole chiave che hanno miscelato i contenuti scientifici, con quelli psicologici e regolamentari del congresso abilitativo che si è tenuto a Roma. A illustrare, interagire e coinvolgere l’aula un gruppo di docenti che hanno offerto il meglio delle loro competenze ed esperienze. Di “Classificazioni delle disabilità e principali tipologie” si è occupato il dott. Luca Michelini, mentre alla dott.ssa Elena Migliorini è stato affidato il delicato compito di trattare l’”Approccio psicologico alle varie disabilità”. I partecipanti si sono poi avvalsi degli insegnamenti di tre docenti stranieri che rappresentano un punto di riferimento nell’ambiente della Danza Sportiva mondiale: Camila Rodrigues (World Para Dance Manager, Germania), Camilla Paniccia, (Classificatore Internazionale), Konstantin Vasilyev (Head of Technical Control IPC -Russia).

“Ringrazio con affetto il consigliere federale Buonarrivo – ha detto in apertura dei lavori il presidente federale Michele Barbone - per la tenacia e la costanza nel sensibilizzare tutta la dirigenza federale. Oltre alle iniziative rivolte al mondo paralimpico e alle maggiori attenzioni che il Consiglio Federale ha rivolto agli atleti che rappresentano la nostra nazionale in tutto il mondo, abbiamo voluto organizzare questo congresso abilitativo per formare seriamente i tecnici che dovranno farsi ambasciatori della danza sportiva”.

Non è mancato il graditissimo saluto del Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, da poco rientrato da Abu Dhabi (dove, l’8 settembre, è stato eletto nell’Executive board dell’International Paralympic Committee): Innanzitutto un grazie al Presidente Barbone e alla Federazione tutta perché avete sin da subito posto sul tavolo di lavoro il focus sulle discipline paralimpiche. Auspico che la danza in carrozzina possa essere riconosciuta nei giochi paralimpici perché oltre alla crescita a livello internazionale del movimento, oggettivamente riesce a unire la prestazione squisitamente tecnica agonistica propria del mondo sportivo con la spettacolarità dell’arte”.

Ospite anche il Segretario generale del CONI, Roberto Fabbricini, che in questi mesi non ha mai fatto mancare la sua vicinanza al movimento della Danza Sportiva italiana.  Fabbricini dopo aver portato il saluto del Presidente Malagò, ha sottolineato il tema sensibile (e a lui particolarmente caro) della formazione dei quadri tecnici nello sport. “L’impiego di formatori internazionali – ha sostenuto il segretario generale del CONI - è garanzia di grande serietà e impegno che la FIDS sta ponendo in grandi settori. È importante dare un messaggio chiaro a chi è stato meno fortunato, perché possa approcciarsi allo sport con la stessa naturalezza con la quale si approcciano i ragazzi normodotati. Caro Presidente Barbone questo corso mi riempie di soddisfazione!”.

E’ calato così il sipario su questo importante congresso abilitativo.  Tuttavia, si tratta “solo” di un altro passo di un percorso lungo e ricco di soddisfazioni che la Federazione intende fare con la Danza Sportiva Paralimpica.

17 Set 2017

Sesto posto e finale conquistata per Isaia Berardi e Cinzia Birarelli (in foto durante la premiazione) al Campionato del Mondo Professional Division, Adulti Standard che si è disputato lo scorso 16 settembre a Praga dopo l'ultima finale meritata nel 2015. La seconda coppia italiana segna ancora una volta un importante traguardo internazionale al Campionato del mondo. competizione che chiude ufficialmente le competizioni internazionali per il 2017 degli atleti PD Standard.

Decimo posto, in semifinale per Francesco Andreani e Francesca Longarini, al loro debutto in campo internazionale nella PD oltre ad Alessandro D'Amora e Maria Gorelik che si classificano in dodicesima posizione.

Altre tre le coppie italiane partecipanti alla competizione open: Marco Lustri e Alessia Radicchio (21° posizione), Giovanni Vitone e Sara Confalonieri (23° posizione) e Luigi Trovarelli e Serena Trovarelli (24° posizione).

Classifica finale

1. Benedetto Ferruggia - Claudia Koehler GER
2. Donatas Vezelis - Lina Chatkeviciute LTU
3. Bjorn Bitsch - Ashli Williamson DEN
4. Andrzej Sadecki - Karina Nawrot POL
5. Andrey Motyl - Ekaterina Kim RUS
6. Isaia Berardi - Cinzia Birarelli ITA

 

Semifinale

7. Martin Dvorak - Zuzana Silhanova CZE
8. Artem Bronnikov - Daria Bronnikova RUS
9. Luca Rossignoli - Merje Styf FIN
10. Francesco Andreani - Francesca Longarini ITA
11. Cheng Dan - LI Zhenni CHN
12. Takeshi Yamamoto - Tomomi Yamamoto JPN
13. Alessandro D'Amora - Maria Gorelik ITA

 

Link ai risultati di gara

 

12 Set 2017

Un'Italia da finale! E' il motto che ha caratterizzato le competizioni del 9-10 settembre che si sono disputate a Bratislava, Chengdu e San Pietroburgo per la "Continents Cup" riservata agli atleti paralimpici.

Quarto posto,una posizione guadagnata rispetto al 2016, per Francesco Galuppo e Debora Pacini al Campionato del Mondo Adulti Standard, reduci da una medaglia d'oro alla Coppa del Mondo a Johor Bahru in Malaysia lo scorso agosto. In ventottesima posizione la seconda coppia italiana, Simone Carabellese e Lucia Cafagna.

 

Classifica finale

1. Dmitry Zharkov - Olga Kulikova RUS
2. Simone Segatori - Annette Sudol GER
3. Evaldas Sodeika - Ieva Zukauskaite LTU
4. Francesco Galuppo - Debora Pacini ITA
5. Vaidotas Lacitis - Veronika Golodneva LTU
6. Alexey Glukhov - Anastasia Glazunova RUS

 

Altro straordinario risultato quello conquistato dagli atleti Sebastiano Grande e Desiree Sebastiana Basile (in foto) che, dopo ben tre anni, affermano nuovamente l'Italia nella finale del Campionato del Mondo Junior II danze standard. Segno che l'attività giovanile è in ripresa e sulla quale il Settore Tecnico dovrà concentrare i maggiori sforzi. Si classifica infine in diciassettesima posizione Edoardo Mangoni e Benedetta Iaconi alla loro prima esperienza ad un Campionato del Mondo.

Classifica finale

1. German Pugachev - Ariadna Tishova RUS
2. Ivan Reshetnikov - Elizaveta Kharinova RUS
3. Dragos Cimbir - Beatricia Rotaru MDA
4. Patrik Buda - Silvia Budova SVK
5. Sebastiano Grande - Desiree Sebastiana Basile ITA
6. Vladislav Tsikhanovskiy - Anastasia Cucer UKR
12 Set 2017

Un risultato che surclassa ogni più rosea aspettativa. Marco Bodini e Kristina Charitonovaite vincono la medaglia d'oro al Campionato Europeo WDSF Youth Standard: nelle precedenti edizioni l'Italia era riuscita a conquistare al massimo la medaglia di legno. Conclude con la sesta posizione, partecipando ad una meritatissima finale, Luciano Donato e Adele Diodati. Una finale dove, per la prima volta, entrambe le coppie italiane si confermano (in foto la premiazione della Youth Standard).

Il Presidente Barbone conferma "Incontrerò a breve il Presidente Malagò e porterò con soddisfazione i risultati di un movimento che vuole affermarsi e porta sempre di più medaglie in ogni disciplina. Congratulazione a tutti gli atleti. Vi saremo ancora più vicini perchè non c'è promozione senza i risultati dell'alto livello."

Classifica Finale

1. Marco Bodini - Kristina Charitonovaite ITA
2. Maxim Pugachev - Kira Oxas RUS
3. Stan Tiberiu-Florin - Grigore Daria ROU
4. Oleg Chzhen - Alina Ageeva RUS
5. Juraj Bjelac - Renata Faizerakhmanova CRO
6. Luciano Donato - Adele Diodati ITA

 

Gli straordinari appuntamenti hanno confermato anche le finali per Ferdinando Lamberti e Valentina Minervino, sesti classificati al Campionato del Mondo di Show Dance Standard, mentre Marco Bertoli e Barbara Milani si fermano in decima posizione.

Classifica Finale

1. Bjorn Bitsch - Ashli Williamson DEN
2. Dmitry Pleshkov - Anastasia Kulbeda RUS
3. Valentin Lusin - Renata Lusin GER
4. Jacek Jeschke - Hanna Zudziewicz POL
5. Vladimir Pavlov - Victoria Chernokova RUS
6. Ferdinando Lamberti - Valentina Minervino ITA

 

Finale invece per entrambe le coppie italiane, Giovanni Cavallo e Maldivia Polini in quinta posizione e Michael Puglisi e Rosaria La Rosa in sesta posizione al Campionato del Mondo WDSF Show Dance Latin

Classifica Finale

1. Anton Aldaev - Natalia Polukhina RUS
2. Artur Balandin - Anna Salita GER
3. Fedor Poliansky - Dina Akhmetgareeva RUS
4. David Jutge - Tatiana Podgornaia FRA
5. Giovanni Cavallo - Maldivia Polini ITA
6. Michael Puglisi - Rosaria La Rosa ITA
11 Set 2017

Ancora una volta gli atleti di danza sportiva del settore paralimpico si guadagnano le finali internazionali della Continents Cup di Sanpietroburgo puntando al podio del Campionato del Mondo.

Con il Consigliere Federale Michelangelo Buonarrivo, capodelegazione in Russia, la FIDS mette a segno un altro risultato nel prestigioso obiettivo di rilanciare la danza in carrozzinae tutto il settore della danza paralimpica. Infatti gli atleti hanno conquistato ben tre finali:

- Linda Galeotti e Leonardo Batani quinti classificati nel Combi Latin e sesti classificati nel Combi Freestyle Class 2
- Mariangela Correale quarta classificata nel Single Women Freestyle e sesta classificata nel Single Conventional
- Enrico Gazzola quarto classificato nel Single Man Freestyle.

In vista del Campionato del Mondo di Malle del prossimo 21 e 22 ottobre, gli atleti Laura Del Sere, Alessandro Lippi, Tarek Ibrahim e Sara Greotti (capodelegazione il Consigliere Federale Michelangelo Buonarrivo) dovranno affrontare la competizione "Starlight Cup" di Hong Kong.

Il Presidente Federale, oltre ad apprendere con orgoglio italiano la splendida notizia, conferma lo straordinario successo del corso di formazione di tecnici di danza sportiva nel settore paralimpico che ha raggiunto un numero di adesioni senza eguali.

Tutto il movimento della danza sportiva intende inoltre congratularsi con l'avv. Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, per l'elezione a membro dell’executive board dell'Ipc (International Paralympic Committee). E' infatti la prima volta che un dirigente sportivo italiano entra a far parte della massima istituzione del movimento paralimpico internazionale. Luca Pancalli affiancherà, insieme agli altri ‘member at large’ dell’executive board, il brasiliano Andrew Parsons, eletto presidente dell'International Paralympic Committee.

 

25 Set 2017

Si comuniche in occasione dell'incontro di calcio Europa League SS Lazio-Zulte Waregem, come da disposizioni di CONI Servizi, gli uffici federali chiuderanno il 28 settembre alle ore 15.00 per riaprire, con il consueto orario, venerdì 29 settembre.

Ci scusiamo per gli eventuali disagi.

 

11 Set 2017

In programma per il mese di ottobre tre appuntamenti per gli atleti di Danze Standard e Latino americane nelle competizioni a titolo WDSF Open.

Invitiamo pertanto tutti gli interessati a prendere parte alla competizione (nel rispetto dei parametri della Age Restriction WDSF), ad inviare il modulo di seguito riportato per ciascun evento, debitamente compilato, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Il documento, per essere valido, dovrà essere timbrato e firmato dal Presidente della società di appartenenza, pena la non validità della richiesta di iscrizione.

- WDSF World Championship Senior I Latin, 14 ottobre 2017 (Miami, USA) - Modulo iscrizione, scadenza 21 settembre

- WDSF World Championship Senior III Standard, 14 ottobre 2017 (Miami, USA) - Modulo iscrizione, scadenza 21 settembre

- WDSF World Championship Senior II 10 danze, 21 ottobre 2017 (Fidenza, Italy) - Modulo iscrizione, scadenza 11 ottobre

Si rammenta che la partecipazione è preclusa a coloro che non hanno preso parte al Campionato Italiano Assoluto o di categoria. In caso di mancata partecipazione, allegare alla domanda di iscrizione anche il certificato medico comprovante lo stato di salute.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Responsabile Pierluigi Marchitelli

01 Set 2017

Ci risiamo, si riaprono le danze.

Diciamolo, nel nostro caso, non c’è espressione più indovinata per salutare la riapertura della stagione sportiva. Siamo motivati? Di più.

Questi primi mesi del 2017 sono stati intensi in termini di chiarezza, riorganizzazione e riposizionamento della nostra Federazione. Come si dice: abbiamo “gettato le fondamenta” per una svolta epocale che nel futuro prossimo dovrà consentire alla FIDS di ottenere il rango che i numeri già, in qualche modo, assicurano. Quei dati ora devono essere corredati da una strategia che riesca a far comprendere in pieno, ai non addetti ai lavori, i contenuti di attività autenticamente sportive come le nostre. È questo, come sapete, che abbiamo cominciato a fare, operando all’interno e all’esterno della Federazione.

All’augurio di una fervida stagione aggiungo, quindi, il caloroso appello per incrementare quel “senso di appartenenza” che compatta i grandi movimenti. La danza è una delle massime espressioni di armonia sportiva e artistica: dobbiamo farlo comprendere a tutti. Ognuno tra noi è ambasciatore dei nostri sport. Il CONI da tempo sta offrendo il suo supporto e noi, tutti insieme, abbiamo due compiti da assolvere con puntualità e tenacia. Il primo è sportivo: sviluppare le nostre attività e le nostre performance nel rispetto delle regole e ispirandoci alla bellezza e alla plasticità del gesto sportivo con l’obiettivo di migliorarci sempre più. Il secondo è culturale: diffondere i messaggi di armonia, di bellezza e di collaborazione che sono insiti nella danza sportiva e che hanno segnato intere stagioni della storia dell’umanità fin dagli albori.

La nostra è e sempre più sarà una Federazione ad alta densità partecipativa: i grandi progetti si costruiscono con la leadership e con il consenso del movimento.

Sul nostro sito è stato pubblicato il Regolamento dell'Attività Sportiva Federale 2017/2018: sarà on line per una settimana. Lo abbiamo fatto perché tutti abbiano la possibilità di leggerlo e di suggerirci modifiche per migliorarle. Ci aspettiamo un contributo costruttivo. È con questo spirito che, da presidente del nostro grande movimento, auspico che l’interesse supremo della Federazione metta al bando definitivamente particolarismi e iniziative estemporanee che, mentre si esauriscono in un batter di ciglia, lasciano le cicatrici di una visione miope che ha solo furia distruttiva e non una strategia costruttiva.

La posizione federale è netta, precisa, puntuale, lineare e si esprime esclusivamente attraverso i suoi canali: il sito, la rivista federale, le pagine ufficiali dei social media.

Tutto ciò che è al di fuori, ogni altra dichiarazione, esprimono il pensiero personale di che ne è autore e in alcun modo può essere attribuito al Presidente e al Consiglio Federale. Queste sono le regole di ogni organizzazione seria e professionale che punti alla sua crescita e al suo sviluppo e noi le rispettiamo.

Perché questo oggi siamo noi: un’organizzazione seria. Ed è con questo spirito che è partito il conto alla rovescia della cerimonia di premiazioni che avrà luogo a fine novembre nel salone d’onore del CONI. Da presidente concedetemi un “avvertimento”. Lo dico ora per allora: la nostra cerimonia di premiazioni sarà solo un altro punto di partenza, non di arrivo. Aggiungo che l’imminente annuncio di prestigiosissime manifestazioni internazionali di grandissimo rango che ci sono state assegnate daranno nuova linfa e ancora maggiore identità all’intero nostro movimento.

Vi abbraccio uno per uno perché mi date l’onore di essere chiamato a rappresentarvi e rendete il nostro ambiente unico, esclusivo e differente.


Michele Barbone
Presidente FIDS

 

Pagina 1 di 4